Nostra Storia

KEIICHIRO KOBATA (sasuraichef)
Resident of Italy: September 1998 – March 2011

Keiichiro graduated from college in Kagoshima as a systems engineer, and moved to Tokyo to work. His passion for food led him to pursue a career change and a traineeship as a chef. After 3 years of training at an Italian restaurant in Ote-machi in Tokyo, he left for Italy for further study. Arriving in Italy in autumn 1998 he worked in Rome, Tuscany, Umbria and Molise. Keiichiro started work in Tuscany at the four-star hotel “Il Patriarca” in autumn 1999. He spent 3 years at the hotel restaurant “I Salotti” before being appointed second chef in 2002, with the restaurant being awarded a Michelin star in 2003. In 2005 he progressed to head chef and kept the Michelin star. In 2009, Keiichiro moved to “Belcore” in Florence where he met Yossy. They married and returned to Kagoshima in March 2011.

Keiichiro has a strong passion for artistic expression. He has participated in many pumpkin-carving competitions, many of which he has won or achieved a podium placing. He still continues this pastime to this day, in part to hone his artistic skills.

chef&yossy

YOSHIE KOBATA (yossy)

Vive in in Italia dal Novembre 1999 a Marzo 2011.
Parte per l' Italia alla fine del 1999 per lo studio della lingua italiana.Oltre agli studi linguistici, mostra interesse per l' arte e la tradizione artigianale delle pietre dure.Si appassiona al "Mosaico fiorentino", tecnica antica del Cinquecento,a tal punto, da avviare un proprio marchio:" La Fanciulla".Nel 2003 espone le sue prime opere alla "Fiera Italiana"in Giappone.Negli anni successivi espone ai grandi magazzini di Osaka, Kagoshima e Tokyo,ottenendo notevoli consensi.
Nel 2004 lavora come interprete della lingua italiana ,assistendo le aziende giapponesi ed italiane nello scambio culturale ed economico,tra la Toscana e Tokyo. Promuovendo l' entrata delle aziende giapponesi nel mercato italo-europeo.
Sempre nel 2004 lavora presso il ristorante" Belcore", vicino alla stazione Santa Maria Novella
in Firenze,come cameriera.
Conclude la sua esperienza italiana nel Marzo 2011, tornando a Kagoshima in Giappone.

 

Vivere e Respirare lo spirito in Italia
Non è piu' tanto raro ormai, che uno straniero venga in Italia per conoscere la cultura e studiare i mestieri della tradizione italiana.Dallo stile alla cucina, per elevare i saperi e trasmettere a propria volta , le conoscenze ricevute. E tutto cio' è stato possibile solo imparando con amore e passione i " segreti" della cucina italiana! Dopo il mio rientro in Giappone, dalla lunga permanenza in Italia durata tredici anni , volevo portare con me , e "trasmettere":
La "Profonda Conoscenza" di questa cultura. E questo è stato possibile solo mantenendo " i sapori autentici" della cucina italiana, utilizzando gli ingredienti e la materia prima fornita dalla nostra terra.Ritornare nella nostra citta' natale, Kagoshima, ha avuto per noi un profondo significato.
E ci auguriamo che attraverso "l' autenticita'" della cucina italiana che noi proponiamo presso il nostro Ristorante: "Il Cipresso", possiate rimanere "attratti" ed amare anche la nostra terra:"Kagoshima"